Indagini Pre Legali: risparmiare tempo e denaro nel recupero crediti

Non sempre le cose girano nel verso giusto, o quanto meno nella direzione che avevamo previsto. In questo post in cui vi introdurremo le Indagini Pre Legali vi daremo qualche dritta per ridurre al minimo i tempi del recupero crediti senza spendere soldi e tempo in situazioni che non portano a nulla.

Oggigiorno, con le difficoltà di un mercato che non si è ancora del tutto ripreso in ogni settore, capita sempre più spesso di venire risucchiati nel “circolo vizioso” del sistema di indebitamento cliente-fornitore. Non sempre è facile uscirci, se non con grandi sforzi economici o fastidiosi compromessi.

L’imprenditore che si trova a far fronte a mancati pagamenti solitamente inizia un iter di recupero crediti interno alla propria azienda (telefonate, raccomandate a/r, ecc..) che può concludersi bene o male a seconda del soggetto debitore con cui ci si relaziona.

La strada convenzionale del Recupero Crediti:

Se l’azienda creditrice non ottiene alcunché (e intanto sono passati 6 o più mesi…), l’imprenditore solitamente sceglie una di queste due strade:

  • Passa la pratica al legale che inizia la procedura giudiziaria per recuperare il credito: decreto ingiuntivo, atto di precetto, pignoramento.
    Se il debitore è pieno di debiti, se tra i creditori ci sono le Banche e dunque, il fallimento è ormai alle porte, l’imprenditore-creditore difficilmente otterrà qualcosa. In compenso, il conto del legale sarà sicuramente salato.
  • Decide di desistere da ogni altra attività di recupero del credito e una volta trascorsi 6/12 mesi intraprende l’unica strada possibile: portare a perdita sul bilancio il credito inesigibile e rinunciare così ad ogni possibilità di rivedere i suoi soldi.

L’alternativa che ti fa risparmiare tempo e denaro

La strada convenzionale può dunque portare a tristi epiloghi senza possibilità di intervento… Ma è essenziale ricordare che esistono degli strumenti (rapporti pre legali) che possono permettere all’imprenditore di conoscere fin da subito lo scenario che gli si prospetta davanti. Fin dal momento del mancato pagamento si può infatti capire se il debitore è capiente oppure se non c’è nulla da fare. Avendo questa informazione si potranno compiere le scelte migliori ed evitare eventuali spese legali, nervosismi, false rassicurazioni del debitore e ogni falsa speranza.

Se ci saranno possibilità, l’imprenditore-creditore potrà agire in maniera tempestiva, e fornire al legale tutte le informazioni necessarie. La strada per un’eventuale e mirata azione esecutiva (beni mobili e immobili, situazione economico-patrimoniale, ecc..) risulterà semplice da intraprendere e con un dispendio di energie e costi relativamente contenuto.

Se, purtroppo, non ci saranno possibilità di recupero, potrà immediatamente mettere a perdita il tuo credito, senza spendere altro tempo e denaro.

In cosa consiste un Rapporto Pre Legale?

Oggi giorno molte imprese stanno acquisendo questi strumenti (si tratta di Report disponibili in 15 giorni dalla richiesta), poiché attraverso una minima spesa si possono ottenere grandissimi benefici.

Un Rapporto Pre legale consiste in un’indagine a 360° su un soggetto. Esso sarà in grado di fornirvi una fotografia economica, finanziaria e patrimoniale dell’impresa. Oltre a tutta una serie di informazioni preziose per un eventuale iter giudiziario.

Il rapporto è sintetizzato da un indice di recuperabilità che consente di valutare la convenienza ad intraprendere azioni giudiziali per il recupero di un credito.

Se hai bisogno noi ci siamo e possiamo offrirti tutta l’assistenza di cui hai bisogno.

Leave a Reply

Rating Lab. Agenzia di informazioni commerciali. Non esitare a contattarci